venerdì 22 maggio 2015

Le solite facce di bronzo prima delle elezioni

Con le solite facce di bronzo, ti chiedono di partecipare, di aiutarli nella loro carrierina elettorale.

Ma chi sono? 

In tutti questi anni non li abbiamo mai visti, non si sono mai affacciati da queste parti, loro che si riempiono la bocca di 'periferie'.

Ma chi sono?

I loro babbini hanno distrutto tutto quello che di buono, poco, era stato seminato, qua e là, grazie a qualche raro politico lungimirante, grazie a qualcuno che aveva avuto il coraggio di fare qualcosa.

E ora vogliono che tu li aiuti, loro, che non ti hanno mai aiutato, che magari hanno rovinato il tuo lavoro e contribuiranno forse ignari forse no a farlo, e se ne fregano di quel che tu fai e di come lo fai.

Della fatica che duri ogni giorno.

Facce di bronzo.

giovedì 21 maggio 2015

Pane e teatro

Finalmente: pane con la farina di grano duro varietà Cappelli e di Grano Saraceno.
Pane e teatro.





La televisione? Una compagnia di giro

Non sono proprio una specialista di TV. Tuttavia, quando mi capita di guardarla, mi rendo conto di trovarmi davanti sempre le stesse persone.

Può passare anche un bel po' di tempo, ma il copione lo stesso, le presenze medesime.

E', la televisione, come una compagnia di giro che ha i suoi propri attori, e con i ruoli fissi, alla maniera della commedia dell'arte.

E proprio i 'talk-show' sono le commedie o le farse del misero repertorio in cui questa caratteristica si evidenzia.


mercoledì 20 maggio 2015

La passerella di via Reggiana non avrebbe potuto essere riparata subito?

La passerella pedonale in via Reggiana a San Giusto chiusa per atto vandalico. Una ragazzina, follemente, attraversa la Declassata per andare a scuola, e un motociclista la investe, ma, a quanto sembra, ha la peggio. 
Io mi chiedo se una passerella ciclopedonale così strategica per il polo scolastico di Prato, e che ora promettono di riparare in tempi brevissimi (comunicazione fatta dopo il grave incidente), non poteva essere riparata subito.
Così impossibile? Era così fortemente danneggiata che non si potevano sostituire le assi compromesse?

Tra l'altro la passerella è tenuta malissimo, e va riparata comunque!

E intanto si strombazza la retorica del pedone, delle 'autostrade ciclabili'...


martedì 19 maggio 2015

Campo di grano e carcere


Il carcere della Dogaia, a Prato. Ogni volta, un pugno allo stomaco.
Non so se l'uomo è più pazzo nel commettere crimini ed entrare là dentro, oppure nel costruire questo orrore.

lunedì 18 maggio 2015

La vecchia dogana a Prato, ovvero il proto-interporto: che ne facciamo?


Il cartello grande recita: PESA PUBBLICA - MAGAZZINI GENERALI DI PRATO
Il cartello piccolo, sotto, sul vetro: ATTENZIONE, EDIFICIO PERICOLANTE
Per chi non se ne fosse accorto: questa che vedete è la vecchia dogana, un sorta di proto-interporto, e si trova in via Fiorentina, fra lo Stadio e l'Interporto, dove la nuova dogana più comodamente si è andata a sistemare.

Ma di questo rudere moderno in cemento armato, che ne facciamo?

domenica 17 maggio 2015

Programma estivo del Teatro La Baracca (Il Pereto dentro e fuori)

La situazione culturale con cui ci confrontiamo ha colore e sapore  di "Terra Desolata", ma ostinatamente siamo qui.
"Lo spettacolo della città" è inserito nella Pratoestate 2015; tuttavia il Teatro La Baracca non riceve un euro di finanziamento pubblico per la sua attività in sede ed è stato escluso da ogni finanziamento regionale perché -e questo a livello formale - ritenuto teatro non conforme a criteri aziendalistici e quindi di grandi numeri e incassi.
A livello ideologico è osteggiato e deriso, perché non è un teatro inserito nell'ideologia, anzi nella 'nullologia' del teatro e della cultura in genere dominante, per cui ogni attività culturale deve essere funzionale alla propaganda per cui essa è finanziata e sostenuta.

Lunedì 25 maggio
GONFIENTI, VIA COL VENTO
Incontro di sensibilizzazione culturale 
(Dibattito con ingresso libero, fuori programma)

Venerdì 5 giugno
GIROTONDO di A. Schnitzler, con gli allievi di Teatro de La Baracca

Giovedì 18 giugno
VI ODIO CARI STUDENTI, letture e conversazioni da Pier Paolo Pasolini adattamento e regia di Maila Ermini, e con Francesca Lenzi (ingresso a offerta libera)

Domenica 28 giugno
LO SPETTACOLO DELLA CITTA'  (secondo viaggio)

Domenica 5 luglio,
CONVERSAZIONI SUL TEATRO: Gianfelice D’Accolti racconta e legge Orazio Costa Giovangigli (ingresso a offerta libera)

Martedì 14 luglio,
L’AMORE E’ UN BRODO DI CAPPERI, commedia scritta e interpretata da Maila Ermini (ingresso a offerta libera)

Domenica 26 luglio LO SPETTACOLO DELLA CITTA'  (terzo viaggio)

Domenica 30 agosto LO SPETTACOLO DELLA CITTA'  (quarto viaggio)


Gli spettacoli - con l'esclusione de Lo spettacolo della città in collaborazione con il Comune di Prato e che ha costi e orari diversi , hanno inizio alle 21,30.  
Teatro La Baracca via Virginia Frosini 8 - Prato. Telefono 0574-812363
www.teatrolabaracca.com
teatrolabaracca@gmail.com