venerdì 14 agosto 2015

Per "Lo spettacolo della città" del 30 agosto

Alcune comunicazioni sul prossimo Spettacolo della città: chi ha partecipato al debutto dello spettacolo, nel marzo scorso, se vuole tornare, avrà lo sconto sul biglietto. Rifaremo lo stesso tragitto, con forse alcune novità.

Sempre il 30 agosto darò una anteprima della prossima stagione al Teatro La Baracca. Dove il teatro è arte.

giovedì 13 agosto 2015

Mancina

In fondo, non tanto tempo fa.
Mi riempivano la mano sinistra di schiaffi, a scuola. Le suore, a Santa Caterina di Prato, me la punzecchiavano con lo spillone quando ricamavo.
Con quanta fatica ho dovuto imparare a scrivere con la destra che, nonostante le forzature, è la mia mano debole.
Risultato: scrivo con destra e sinistra; ma non posso tenere l'ago con la destra, né fare disegni; non posso mangiare con la destra.
Ancora e sempre mancina.
Ma ancora, grazie a tutta questa assurda violenza, se sono minimamente distratta, confondo destra e sinistra.
E oggi, il mondo si mostra a volte cambiato, si festeggia il giorno dei mancini.

mercoledì 12 agosto 2015

Ermeneutica e coincidenze massoniche

Ieri sono apparse due notizie:
Cacciari, il maitre à penser, passeggia a Prato con una bella ragazza, e tutti a sorprendersi della visita in questa data (1);
si scrive che il nostro sindaco Matteo Biffoni  andrà ad inaugurare l'anno massonico a Roma, ma poi lui smentisce, dice che non c'andrà, è stato solo un 'malinteso'. (2).

A giugno passato, due notizie simili, ovvero la presenza del 'filosofo' e notizie legate alla massoneria:
Cacciari è a Prato, ospite dell'università, il 10 giugno (3);
Biffoni incontra i massoni pratesi, il 9 giugno, di cui ho già scritto (4).

Come insegnava il compianto professore di ermeneutica dell'Ateneo Fiorentino, Marco Massoli, per interpretare testi e realtà è necessario anche considerare ciò che il linguaggio non dice.

....
(1) http://iltirreno.gelocal.it/prato/cronaca/2015/08/11/news/il-filosofo-cacciari-a-passeggio-in-santa-trinita-1.11919489
(2) http://iltirreno.gelocal.it/prato/cronaca/2015/08/11/news/il-sindaco-inaugura-l-anno-massonico-1.11920480
(3) http://www.notiziediprato.it/news/cacciari-a-prato-non-e-una-citta-multiculturale-ma-un-condominio-ingovernabile
(4) http://primaveradiprato.blogspot.it/2015/06/il-sindaco-casa-dei-massoni.html.

Il cocomero di Federico II

Così quest'anno il cocomero del Ferragosto i pratesi se lo mangeranno in piazza delle Carceri, quella da poco pedonalizzata e pavimentata a nuovo:

"Grandi novità quest'anno per la festa di mezza estate. Per la prima volta, dopo tanti anni, abbiamo deciso di rinnovare il tradizionale appuntamento per chi resta in città il giorno di ferragosto - ha dichiarato il sindaco Matteo Biffoni -. La festa infatti si sposterà da piazza del Comune in piazza delle Carceri, una piazza bellissima, grande, in grado di accogliere tantissime persone. Un rinnovamento volto a cercare di creare un nuovo interesse per la festa, per renderla più attraente e diversa dal passato. Cambiando la formula speriamo così di riuscire ad attrarre e coinvolgere sempre più cittadini e turisti". (1)

E bravi, che bella idea,  con le bucce del cocomero che scivoleranno fra la Castello di Federico II e la chiesa del Sangallo, magari infilzate nell'inferriata del monumento ai martiri della Grande Guerra!

Eh, ma tutto sarà ripulito subito dopo, forse utilizzando le varie falle all'acquedotto che stanno allagando la città, dentro e fuori le mura, acqua che, mi dicono, scarseggia ai piani alti delle case.

E' così che il sindaco spera di far affluire i santi turisti nella 'città del tessile'?

Santi numi pratesi, in tutto l'orbe italiota si celebrano cocomerate il 15 agosto, che genere di turisti dovrebbero arrivare?

Ma si elimini, questa festa, questo sbrodolame estivo, o lo si porti in luoghi più consoni!

E' una   c o c o m e r a t a,  e si organizza nel salottino buono ribattezzandola "Festa di mezza estate". Che pessima gestione del bene comune!

Invano si cerca di risollevare le sorti di una città a secco in tutti i sensi facendola rimirare dall'alto del Pretorio, dove i cittadini pratesi potranno salire con bocca e mani impiastricciate di succo di cocomero 'azie all'apertura del Belvedere.



lunedì 10 agosto 2015

Degrado fluviale a Prato



A proposito di periferie: a Casale di Prato, i cittadini sono sempre più arrabbiati. Il Fosso di Iolo è in condizioni disperate. Basta andare in bici al tramonto per essere travolti da frotte di ratti e da lezzo di fogna. Tutto questo mentre si sognano parchi fluviali, parchi e 'autostrade' ciclabili.

Riscossa di Prato: trucco e paccottiglia ci sono eccome

Il SOLE 24H dedica a Prato un articolo: "La riscossa di Prato: una provincia senza trucco". (1) Nell'articolo si celebra ...